STRESA FESTIVAL 2017 e i GIOVANI

STRESA FESTIVAL 2017 e i GIOVANI
Per chi come me vive la musica ed ogni forma di arte e cultura come fonte di benessere esistenziale   è inevitabile dare spazio e comunicare quanto il territorio fa per aiutare i giovani a vivere in alta dimensione spirituale fatta  di sensazioni belle ! L’arte e la cultura sono anche forte volano economico e proporre nuovi percorsi ai giovani è cercare anche di aiutarli nel loro percorso formativo volto ad una esistenza ricca e piena !
Renzo Bellardone
56° Festival Internazionale
18 luglio – 8 settembre 2017
Direttore Artistico
Gianandrea Noseda
press@stresafestival.eu  0323.31095  www.stresafestival.eu
Stresa Festival e i giovani
Le nuove generazioni sono il pubblico di domani. Per questo Stresa Festival da anni si rivolge ai ragazzi con l’obiettivo di coinvolgerli e renderli protagonisti di un’idea proprio a loro destinata.
Nel 2015 è stato avviato un progetto triennale, che coinvolge ogni anno un plesso scolastico diverso, inteso a diffondere sempre più la cultura musicale sul territorio del Verbano Cusio Ossola: si tratta della
donazione di strumenti per gli alunni degli indirizzi musicali.
Il primo anno la donazione è stata rivolta all’Istituto Comprensivo di Omegna al quale è stato consegnato un pianoforte a coda alla presenza del Maestro Gianandrea Noseda, mentre nel 2016 l’attenzione si è
concentrata sulla Scuola Media Statale Cadorna di Verbania alla quale sono stati consegnati un piano digitale, tre chitarre, un flauto, un violino, un violoncello e una tastiera durante un saggio finale e dopo due giorni
di masterclass di direzione d’orchestra.
Quest’anno la Scuola Media Statale di Domodossola, destinataria della donazione, ha in programma un laboratorio di soundpainting tenuto dal percussionista maestro Davide Merlino. L’attività sarà suddivisa in due
parti, una corale e una strumentale, e si adopereranno i gesti del soundpainting e qualche spunto preso dal bodypercussion e contact improvisation. Il tutto sarà finalizzato ad uno spettacolo in programma
per il mese di maggio in cui l’orchestra si muoverà, canterà e suonerà improvvisando, in modo guidato da un direttore, seguendo un canovaccio che prenderà forma durante gli incontri.
Un rapporto privilegiato, quello con i giovani, che il Festival intende
portare avanti anche al di fuori delle scuole attraverso altre forme di
coinvolgimento: le vantaggiose agevolazioni sui biglietti per gli
Under 26, le convenzioni con le associazioni che sul territorio propongono
corsi di musica per ragazzi e, come novità di questanno, il progetto Erasmus geocaching.
Le Settimane Musicali di Stresa hanno stretto un accordo di partenariato con l’Istituto Professionale di Stato “Giuseppe Ravizza” di Novara per la collaborazione al progetto
“Geocaching In and Out of the Classroom – Minds on the Move”
.
Il progetto, finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del programma Erasmus plus, coinvolge alcuni Istituti
scolastici di sette paesi: Italia, Francia, Grecia, Lituania, Polonia,Portogallo e Spagna.
Esso mira a far conoscere e promuovere la pratica del Geocaching  (un tipo di caccia al tesoro realizzata con dispositivi informatici) come modalità di scoperta del territorio.

Nell’ambito del progetto i diversi team nazionali realizzeranno dei laboratori per gli alunni delle rispettive

scuole, li sperimenteranno e testeranno nel corso delle visite transnazionali.
Il team dell’Istituto Ravizza di Novara si recherà nei luoghi in cui hanno sede i concerti del Festival e realizzerà schede ad hoc relative alle sedi degli eventi, al fine di coinvolgere nella realtà festivaliera le giovani
generazioni utilizzando dispositivi comunicativi a loro più congeniali.
Dal 1 luglio, partecipando all’iniziativa, i primi tra coloro che troveranno ciascuna delle cach dislocate nei luoghi del Festival vinceranno due ingressi gratuiti a testa per un concerto. Gli omaggi verranno consegnati mostrando o inviando in biglietteria la foto della cach trovata.

Per maggiori info: www.stresafestival.eu   

Viene nuovamente confermato l’impegno del Festival a favore dei giovani per facilitare la partecipazione ai concerti.
I ragazzi Under 26 potranno usufruire dell’ ingresso agevolato ad ogni concerto di jazz e di classica con le due soluzioni create appositamente per loro:
Music P@ss a € 10 per il singolo e Company P@ss  a € 5 a testa per un gruppo di quattro o più amici che si presentano insieme al concerto.
Informazioni sulle modalità di acquisto biglietti Under 26 sono disponibili sul sito www.stresafestival.eu
nella sezione dedicata della biglietteria.
Grazie al progetto “ Giovani ai concerti” sostenuto dalla Fondazione Comunitaria del VCO , i concerti
del 27/07, 29/08, 30/08 e 6/09 saranno a ingresso gratuito per gli Under 26.
Già a partire dal 2016 sono state attivate delle convenzioni di tipo promozionale con alcune associazioni del territorio che hanno aderito all’iniziativa direttamente proposta loro dal Festival.
Si tratta di particolari agevolazioni rivolte agli iscritti ai corsi di musica che hanno la possibilità di accedere ai concerti individualmente o in gruppo con biglietti speciali.
Attualmente le Associazioni direttamente coinvolte sono: Accademia dei Laghi di Arona, Borgomusica di Borgomanero, Estro Armonico di Stresa, Ente Musicale di Verbania, Amamusica di Arizzano (VB), La Gatta e la
Volpe di Verbania, Associazione Cori Piemontesi di Verbania, Make Music di Domodossola, Music Art Academy di Borgomanero.
Le Associazioni che fossero interessate a sottoscrivere una convenzione possono mettersi in contatto con gli uffici del Festiva

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.