STRESA FESTIVAL 2017 – Comunicato stampa

STRESA FESTIVAL 2017 – Comunicato stampa
Con l’arrivo della Primavera giungono anche le migliori notizie dal Lago maggiore ed in particolare dallo Stresa Festival alla sua 56° edizione. Molte le novità, molte le conferme, molta la voglia di vivere la musica in una delle più belle cornici al mondo ! Renzo Bellardone         56° Festival Internazionale 18 luglio – 8 settembre 2017 Direttore Artistico Gianandrea Noseda  press@stresafestival.eu | 0323.31095 | www.stresafestival.eu COMUNICATO STAMPA Stresa, 28 marzo 2017 La musica incontra il teatro, la danza, la letteratura e le arti visive Dal 18 luglio all’8 settembre Ventisei appuntamenti avvincenti e imperdibili, tanto diversi quanto legati da un intento comune, sono in programma per la 56ª edizione di Stresa Festival. Il più importante festival del lago Maggiore dedicato da sempre alla musica si apre ogni anno di più a nuove forme espressive attraverso la compresenza di varie discipline, quali il teatro e la danza, e l’utilizzo della multimedialità per la proiezione di video scenografie originali. Nel 2017 si aggiungono gli incontri letterari con affermati scrittori della scena contemporanea. Tutto questo si unisce alla magia della musica, che rimane l’elemento principale, nel contesto di luoghi storici di grande fascino per offrire agli spettatori un’esperienza unica ed emozionante: assistere a uno spettacolo in sedi esclusive aperte appositamente per il Festival. Musica, danza, physical theatre, teatro visuale ed eventi site specific sono protagonisti di questo rinnovamento artistico del Festival di Stresa. Sono oltre 400 i singoli protagonisti della prossima estate che non è più solo in musica, ma la musica diventa il filo conduttore che sottende all’ampia programmazione suddivisa nelle consuete tre sezioni: i Midsummer Jazz Concerts, le Meditazioni in Musica e la rassegna principale, quest’anno intitolata Incontri da Gianandrea Noseda che firma il programma per il suo diciottesimo anno come Direttore artistico. Incontri e Meditazioni in Musica Delle 20 serate in programma 3 sono dedicate a progetti commissionati direttamente dal Festival che presenta prime assolute di grande interesse: per la serata di apertura del 23 agosto a Palazzo dei Congressi di Stresa la compagnia Sanpapié, già ospite nel 2016, è l’autrice di una nuova produzione in cui la danza racconta Histoire du soldat di Stravinskij. Insieme troviamo la voce recitante di Valter Malosti, regista, attore e artista visivo profondamente attratto dalla ricerca sulla trasversalità delle arti, e Stresa Festival Ensemble diretta da Duncan Ward. Una prima parte prevede musiche di De Falla e Berio con il soprano Alda Caiello. Il 26 agosto al Maggiore è la volta del teatro delle ombre: Hamlet op. 32a (musiche di scena) di Šostakovič viene rappresentato da alTREtracce, compagnia torinese che concentra la sua ricerca sulla fusione tra le diverse tecniche teatrali con il teatro d’ombra. Il suo linguaggio onirico ed evocativo si fonde con la suggestiva voce recitante di Olivia Manescalchi per la drammaturgia di Monica Luccisano e con Stresa Festival Orchestra diretta da Daniele Rustioni. Si ritorna a Stresa il 31 agosto con Francesco Frongia e Ferdinando Bruni, tra i registi più affermati della scena contemporanea teatrale, che presentano una nuova spettacolare scenografia a supporto dell’esecuzione di Quadri di un’esposizione di Musorgskij. Sul palcoscenico anche Alexander Romanovsky al pianoforte che esegue una prima parte dedicata a Schumann. Tornano le grandi orchestre a Palazzo dei Congressi di Stresa: la novità è rappresentata dalla Tonhalle-Orchester Zürich che a fine agosto insieme al pianista Francesco Piemontesi propone un programma con musiche di Brahms, Grieg ed Elgar con la direzione di Lionel Bringuier. Gianandrea Noseda è impegnato durante la prima settimana di settembre...

STRESA FESTIVAL 2017 e i GIOVANI

STRESA FESTIVAL 2017 e i GIOVANI
Per chi come me vive la musica ed ogni forma di arte e cultura come fonte di benessere esistenziale   è inevitabile dare spazio e comunicare quanto il territorio fa per aiutare i giovani a vivere in alta dimensione spirituale fatta  di sensazioni belle ! L’arte e la cultura sono anche forte volano economico e proporre nuovi percorsi ai giovani è cercare anche di aiutarli nel loro percorso formativo volto ad una esistenza ricca e piena ! Renzo Bellardone 56° Festival Internazionale 18 luglio – 8 settembre 2017 Direttore Artistico Gianandrea Noseda press@stresafestival.eu  0323.31095  www.stresafestival.eu Stresa Festival e i giovani Le nuove generazioni sono il pubblico di domani. Per questo Stresa Festival da anni si rivolge ai ragazzi con l’obiettivo di coinvolgerli e renderli protagonisti di un’idea proprio a loro destinata. Nel 2015 è stato avviato un progetto triennale, che coinvolge ogni anno un plesso scolastico diverso, inteso a diffondere sempre più la cultura musicale sul territorio del Verbano Cusio Ossola: si tratta della donazione di strumenti per gli alunni degli indirizzi musicali. Il primo anno la donazione è stata rivolta all’Istituto Comprensivo di Omegna al quale è stato consegnato un pianoforte a coda alla presenza del Maestro Gianandrea Noseda, mentre nel 2016 l’attenzione si è concentrata sulla Scuola Media Statale Cadorna di Verbania alla quale sono stati consegnati un piano digitale, tre chitarre, un flauto, un violino, un violoncello e una tastiera durante un saggio finale e dopo due giorni di masterclass di direzione d’orchestra. Quest’anno la Scuola Media Statale di Domodossola, destinataria della donazione, ha in programma un laboratorio di soundpainting tenuto dal percussionista maestro Davide Merlino. L’attività sarà suddivisa in due parti, una corale e una strumentale, e si adopereranno i gesti del soundpainting e qualche spunto preso dal bodypercussion e contact improvisation. Il tutto sarà finalizzato ad uno spettacolo in programma per il mese di maggio in cui l’orchestra si muoverà, canterà e suonerà improvvisando, in modo guidato da un direttore, seguendo un canovaccio che prenderà forma durante gli incontri. Un rapporto privilegiato, quello con i giovani, che il Festival intende portare avanti anche al di fuori delle scuole attraverso altre forme di coinvolgimento: le vantaggiose agevolazioni sui biglietti per gli Under 26, le convenzioni con le associazioni che sul territorio propongono corsi di musica per ragazzi e, come novità di quest’anno, il progetto Erasmus –geocaching. Le Settimane Musicali di Stresa hanno stretto un accordo di partenariato con l’Istituto Professionale di Stato “Giuseppe Ravizza” di Novara per la collaborazione al progetto “Geocaching In and Out of the Classroom – Minds on the Move” . Il progetto, finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del programma Erasmus plus, coinvolge alcuni Istituti scolastici di sette paesi: Italia, Francia, Grecia, Lituania, Polonia,Portogallo e Spagna. Esso mira a far conoscere e promuovere la pratica del Geocaching  (un tipo di caccia al tesoro realizzata con dispositivi informatici) come modalità di scoperta del territorio. Nell’ambito del progetto i diversi team nazionali realizzeranno dei laboratori per gli alunni delle rispettive scuole, li sperimenteranno e testeranno nel corso delle visite transnazionali. Il team dell’Istituto Ravizza di Novara si recherà nei luoghi in cui hanno sede i concerti del Festival e realizzerà schede ad hoc relative alle sedi degli eventi, al fine di coinvolgere nella realtà festivaliera le giovani generazioni utilizzando dispositivi comunicativi a loro più congeniali. Dal 1 luglio, partecipando all’iniziativa, i primi tra coloro che troveranno ciascuna delle cach dislocate nei luoghi del Festival vinceranno due ingressi gratuiti a testa per un concerto. Gli omaggi verranno consegnati mostrando o inviando in biglietteria la foto della cach trovata. Per maggiori info: www.stresafestival.eu    Viene nuovamente confermato l’impegno del Festival a favore dei giovani per facilitare la partecipazione ai concerti. I ragazzi Under 26 potranno usufruire dell’ ingresso agevolato ad ogni concerto di jazz e di classica con le due soluzioni create appositamente per loro: Music P@ss a € 10 per il singolo e Company P@ss  a € 5 a testa per un gruppo di quattro o più amici che si presentano...

AURORE MUSICALI – TORINO

Programma settimanale delle AURORE  MUSICALI – lezioni concerto per capire  e  amare  la  Musica, a cura dell’Educatorio  della Provvidenza Una Stagione di grande musica classica, lirica e strumentale, arricchita da un brindisi finale in compagnia dei protagonisti delle serate Auditorium dell’Educatorio della Provvidenza, Corso Gen. Govone, 16/A Torino, Tel. 011-595292 Ingresso € 5, fino ad esaurimento posti  Apertura Auditorium Ore 20.20  Inizio Concerti ore 20.45  Locale climatizzato, Accesso Disabili       Lunedì  27 FEBBRAIO 2017   MUSICA E CINEMA Umberto De Marchi, Pianoforte solista   Direzione Artistica: Antonella Lo...

ASTROLOGIA IMMAGINALE

Dal 18 Marzo 2017   Si parte! ASTROLOGIA IMMAGINALE La Scuola diretta da Claudio Marucchi TORINO     La didattica immaginale applicata all’Astrologia, i Tarocchi, la Grafologia e la Numerologia Per imparare l’interpretazione ermetica di un tema natale allenando la propria attitudine intuitiva a cavallo fra sistemi simbolici diversi, attraverso l’esercitazione del pensiero analogico e dell’uso consapevole dell’immaginazione Biennale – 1 Weekend al mese Claudio Marucchi Irene Zanier Silvana Piatti Angelica Polverini Roberta Masotino Vedi tutto sulla scuola CLAUDIO MARUCCHI Archetipi e sviluppo della coscienza Tarocchi simbolici ed esoterici   IRENE ZANIER Tecnica di Astrologia Immaginale SILVANA PIATTI Grafologia ANGELICA POLVERINI Educazione visuale   ROBERTA MASOTINO Numerologia   + avvio professionale con la seguitissima Business School per Operatori Olistici condotta da Ambra Caramatti    Oltre 450 ore di lezioni fruibili da tutti, anche parzialmente e secondo il calendario desiderato. Una biennale che porta ad ottenere l’Attestato di Qualità Professionale di Operatore Olistico Astrologo Sei invitato al 1° Weekend della Scuola ad un prezzo speciale per conoscere i docenti e la didattica Sabato 18/CLAUDIO MARUCCHI ARCHETIPI E FILOSOFIA IMMAGINALE Introduzione – Definizioni – Immersione nel regno simbolico e immaginazione come facoltà spirituale I PRIMI ARCHETIPI ED IL FORMARSI DELLA COSCIENZA SIMBOLICA Notte – Fluidità e vuoto – I volti del tempo e dello spazio Domenica 19/IRENE ZANIER ASTROLOGIA IMMAGINALE Cos’è l’astrologia e come si usa Storia dell’astrologia – Quando abbiamo iniziato a guardare il cielo come segno Diversi usi dell’astrologia nelle diverse epoche Astrologia e astronomia sacerdotale Cambio di paradigma e condanna da parte del pensiero illuminista/scientifico Diverse branche dell’astrologia Occidentale: classica, mondiale, psicologica, transpersonale, morpurghiana, attiva (Ciro Discepolo), elettiva, karmica, umanistica, extraterrestre, eretica (L’Eclaire); Orientale: cinese, vedica, celtica, … Nozioni base di astronomia per astrologi 1) Sole e pianeti, asteroidi, satelliti – 2) Orbita lunare, Nodi lunari, eclissi e occultazioni 3) Sistema galattico, stelle e costellazioni – 4) Vari sistemi di coordinate terrestri e celesti 5) I 12 segni tropicali – 6) Calcolo dell’ascendente e delle case 7) I sistemi di domificazione, o divisione della sfera locale in 12 settori – 8) Il tema natale Mi iscrivo al 1° Weekend L’Operatore Olistico ad indirizzo Astrologico è una Professione non organizzata ai sensi della L. 4/2013 Durga è un Ente Formativo iscritto SIAF n° SC-69/11 Attestato di Qualità/Registro di Categoria Professionale Operatori Olistici Via Pinelli, 23 – 10144 TORINO – 335/7513020 – 011/7600736 Orario di Segreteria: LUN/VEN 17,00/19,00 o su appuntamento   DURGA è un Durga è un Ente formativo iscritto nell’Elenco Nazionale S.I.A.F. n° SC-69/11 degli Enti Formativi per la qualità della formazione erogata valida per l’inserimento dei propri studenti nel Registro di Categoria Professionale degli Operatori Olistici L’Operatore Olistico è una Professione non organizzata di cui alla L. 4/2013 Formazione professionale erogata dall’Associazione Culturale OASI Le attività dell’Associazione Culturale Oasi sono rivolte ai Soci. Associarsi a Oasi è gratuito Il termine Scuola è impiegato nel senso comune del termine, luogo di insegnamento e confronto culturale, in quanto Durga NON E’ riconosciuta da nessuna organizzazione pubblica con facoltà di accreditamento: Durga non è accreditata né da ACCREDIA, né da una Regione, né dal MIUR, né tantomeno da SIAF...

CALL FOR ENTRIES

Iscriviti | Pubblicità | Contatti [15|02|2017] Design Din – Design In 2017 Dal 4 al 9 aprile 2017 in concomitanza con il Salone Internazionale del Mobile a Milano Last Call – Fuorisalone 2017 – Din – Design In – Lambrate District Sei un designer, uno studio di design, un brand creativo, una scuola o un’accademia, un collettivo o un’azienda? Vuoi presentare i tuoi nuovi prodotti? Partecipa anche tu al Din – Design In 2017, l’evento del Fuorisalone organizzato da Promotedesign.it dal 4 al 9 aprile 2017 in concomitanza con il Salone Internazionale del Mobile. Compila subito l’Application Form! Non perdere l’occasione di essere uno dei protagonisti della settimana più importante del design internazionale! Guarda il Video Per maggiori informazioni: fuorisalone@promotedesign.it | +39 02 36580208 >>> ENG <<< Last Call – Fuorisalone 2017 – Din – Design In – Lambrate District Are you a designer, a design studio, a school or an academy, a collective or a firm? Do you want your works exhibited during the Milan Design Week? Take part to Din – Design In 2017, the Milan Design Week’s event by Promotedesign.it . From the 4th to 9th Aprile 2017 , together with the Salone Internazionale del Mobile. Fill in the Application Form for Din 2017! Don’t miss the chance to be one of the protagonists of the most important week of the international design! Watch the Video For further information: fuorisalone@promotedesign.it | +39 02 36580208 ———————————– Promotedesign.it Direttore commerciale: Federico Pazzagli...

dr.gam in live acustico alla Feltrinelli di Milano

dr.gam in live acustico alla Feltrinelli di Milano
Foto di Davide Salviani Venerdì 17 febbraio il cantautore e produttore marchigiano dr.gam (Andrea Gamurrini) si esibirà dal vivo a Milano presso la FELTRINELLI RED (Via Milano 5, Locate Triulzi (MI) – ingresso gratuito – inizio ore 19.30) nell’ambito della rassegna UNPLUGRED. L’artista proporrà in versione acustica alcuni brani tratti dal suo album d’esordio “ANOTHER FAMILY” (edizioni Lungomare srl-Jois snc/distribuzione Universal). «Ho avuto sempre la visione del mondo come la nostra casa e noi tutti facenti parte di una grande famiglia – racconta dr.gam – più dinamica, stimolante, varia, costruttiva, piena di differenti amori e colori, che anche se vissuta appieno per tanto tempo non possiede le insidie della gabbia o del clan che invece la famiglia classica può nascondere. “Another Family”, in generale, è un concetto che non ha bisogno di troppe spiegazioni per chi, come me, la famiglia canonica non se l’è mai formata e nel peregrinare di luogo in luogo, raccogliendo pezzi di vita condivisi con iniziali sconosciuti, si è creato la sua “altra famiglia”». “ANOTHER FAMILY” è un disco poliedrico composto da dodici tracce pop con contaminazioni reggae, jazz, funky e rock. L’album, di cui dr.gam è anche produttore, è frutto di quattro anni di lavoro in studio con musicisti italiani ed internazionali ed è stato anticipato a luglio dal singolo “dr.gam is in da house”, il cui video ufficiale (visibile al link https://youtu.be/RZNcHucANDI) in pochi mesi ha raccolto oltre 300.000 visualizzazioni su YouTube. È inoltre online il video di “ITALIAN RASTAMAN”. Il brano, un mix di reggae, funk ed elettronica, è stato scritto, composto e prodotto dall’artista. Il video, disponibile al link https://youtu.be/Z44aI6447m8, è stato girato alle Dune di Corralejo (Fuerteventura, Isole Canarie) e vede dr.gam anche alla regia. Il video ha già superato le visualizzazioni del primo singolo. Questa la tracklist di “ANOTHER FAMILY”: “Another Family”, “Italian Rastaman”, “dr.gam Is In Da House”, “I Think It’s For Taxes”, “The Drop And The Flame”, “Anima Mia”, “Ritmo Ideale”, “LME (Lettera di Mezza Estate)”,  “The Monster Is Dead”, “Hatred With Love”, “Our Roots”, “Another Flame”. ——— dr.gam è il nome d’arte del cantante, chitarrista, compositore, autore e produttore marchigiano Andrea Gamurrini, dove il cuore del nome e la testa del cognome vengono scelti come essenza della parte più passionale e quella più razionale, la più intima e la più cerebrale di un mondo svelato in entrambe le sue facce. Nato a Fano ma riminese d’adozione, la passione per la musica inizia all’età di cinque anni con lo studio della lingua inglese e del pianoforte per poi proseguire con la chitarra classica all’età di dieci frequentando il conservatorio “G. Rossini”. Di lì a breve comincia ad avvicinarsi ad altri generi musicali venendo totalmente rapito dal multiforme universo sonoro anglo-americano, e giovanissimo, si stabilisce a Rimini dove inizia una serie di collaborazioni con innumerevoli musicisti italiani ed internazionali, comparendo in diversi albums e compilations: (River Blues – New Life Records 2001 – Philiph Stone, Carducci 76 Vol. 3 – Betasix Records 2003 – AA.VV, Libertà e Musica vol. 2 – Arci Sana Records 2009 – AA.VV ecc…). Intraprende anche un importante percorso live che lo porta a suonare davanti a migliaia di persone in oltre 1700 concerti lungo tutta la penisola e in paesi quali Austria, Germania, Francia, Spagna e U.S.A.. Realizza tre tour esteri, due in New England (USA) nel 2005 e nel 2008 ed uno nel Sud Europa nel 2006 a fianco del percussionista americano Steve Ferraris. Instancabile viaggiatore, ottimizza la lingua inglese in America, in Irlanda ed in Jamaica dove approccia anche al Patwa (Jamaican English). Nel 2012, dopo un tour tutto italiano di 120 date durato due anni conseguente...
Pagina 1 di 1312345...10...Ultima »