STRESA FESTIVAL – SEONG-JIN CHO

STRESA FESTIVAL – SEONG-JIN CHO

VILLA PONTI, ARONA
5 SETTEMBRE
Seong-Jin Cho, pianoforte
Vincitore del Concorso Pianistico Internazionale Fryderyk Chopin di Varsavia 2015
ALBAN BERG, Sonata per pianoforte n. 1
FRANZ SCHUBERT, Sonata in do min. D. 958
FRYDERYK CHOPIN, Preludi op. 28

image
Il giovanissimo pianista (22 anni) trasmette tutta la forza e l’irruenza dei suoi anni, anche se si presenta come un ragazzo tranquillo e misurato.
Seong –Jin Cho va alla ricerca del suono nelle parti più sensibili e della forte comunicazione nelle parti più vigorosamente vitali. In alcuni momenti si ha la percezione che il soprannaturale insito nella musica, e che sfiora molti, in Seong-Cjin Cho pare sia penetrato dominante nella sua vitale interpretazione. Con gli occhi chiusi e montagne di partitura a memoria sconcerta per le sue doti di agilità e velocità sulla tastiera.
Anche in Chopin questo vigore appare (e non traspare) preponderante, infatti il concertista ne ricava una lettura innovativa e contemporanea, smantellata da quello che fin qui si è detto di Chopin e che nell’immaginario collettivo si mantiene come verità assoluta. Forse Seong ha tolto intimistica sofferenza FryederYck Chopin, ma gli ha infuso nuova luce vivida e brillante che ha trasfigurato la sofferenza mite in un delirio onnipotente.
Bravo!
La Musica vince sempre
Renzo Bellardone.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.