DINNER ART -Alice Castello Heat2eat

DINNER ART -Alice Castello Heat2eat
Credo che non si tratti della scoperta dell’America e nemmeno della formula dell’atomo, ma sicuramente si tratta di una gran bella idea per trascorrere insieme del tempo in modo piacevole e sereno. L’Associazione Culturale “La Voce” già molti anni fa fu pioniera nell’ideazione di serate multisensoriali dove i 5 sensi venivano sempre coinvolti, ovvero la vista per le opere esposte, l’udito per la musica proposta, il tatto per la possibilità di tangere le opere, l’olfatto per i profumi del vino offerto ed il palato per assaporare il vino ed il cibo. Il tutto era realizzabile con alcuni piccolissimi aiuti pubblici e tanta volontà ed impegno da parte dei volontari. Ora le situazioni sono mutate ed i sostentamenti pubblici sono sempre più ridotti o annullati, ma  gli oltre 200 momenti offerti in pochi anni , nel vercellese e non solo, hanno creato credibilità alla Voce permettendole di incontrare delle prestigiose collaborazioni. Ecco dunque la prima di queste, che riporta un pò a quei giovedì letterari e multisensoriali….. ...

STRESA FESTIVAL 2013 – Xavier De Maistre

STRESA FESTIVAL 2013 – Xavier De Maistre
Arona – Villa Ponti – 3 settembre  ore 20.00  L’ARPA  MAGICA  Xavier de Maistre, arpa   Di magia infatti sì è trattato nella stupenda sala degli specchi di Villa Ponti ad Arona, all’ascolto dell’indefinibile, in quanto troppo  bravo, Xavier de Maistre nel suonare la meravigliosa arpa, posizionata su una pedana di fronte alla parete a vetro incorniciata come una preziosa specchiera, che  crea il verde sfondo naturale, fatto di piante secolari e palme. La raffinatissima ambientazione ha collaborato ad acquerellare le eteree visioni di luce e riflessi musicali scintillanti  originati  dal pizzicato veloce e magistrale sul prezioso  strumento.    De Maistre (nella foto, durante le prove)  è elegante nella postura mentre  abbraccia l’arpa in un amplesso vitale da cui scaturiscono i suoni dell’orchestra: ecco la cetra, il pianoforte, il cembalo, la chitarra ed i mandolini, ad evocare fiabeschi sogni infantili e magiche sensazioni spirituali o carnali fino all’ipnotica trasposizione in mondi evanescenti e forse surreali.  Dalle  corde lunghe i toni ambrati si ricorrono a ricercare i sussurri delicati dalle corde corte fino all’attesissimo bis fatto di improvvisazioni tra barcarole e carnevali (carnevale di Venezia) a ricreare un tratto di unione ideale tra l’acqua della Venezia vagheggiata  e quella del dolce lago che ospita la magia dell’arpa.   La Musica vince sempre. Renzo...

STRESA FESTIVAL 2013 – Lycopersicon

STRESA FESTIVAL 2013 – Lycopersicon
Belgirate – Chiesa Vecchia  2 settembre, ore 20.00   Il profondo sentire dell’anima  Lycopersicon Gaetano Nasillo      –   violoncello e direzione Valėrie Dulac          –   violoncello Sara Bennici           –   violoncello Michaël Chanu       –   contrabbasso  Musiche di : Wagenseil – Haydn – Dotzauer – Rossini – Wagenseil  Una insolita formazione di archi va alla ricerca di voci e sussurri che giungono dall’anima e ad essa parlano  in uno strano gioco delle parti che si avvale di autori frequentati e di altri per lo più sconosciuti se non agli addetti ai lavori; meritevole quindi in lavoro di ricerca e la presentazione da parte di Lycopersicon diretto dal valente Gaetano Nasillo che con poche occhiate ed impercettibili cenni del capo dirige la formazione.   Se Haydn e Rossini sono conosciutissimi, così non si può dire degli atri due autori presentati  e su questi pare più interessante soffermarsi. Di Wagenseil possiamo rilevare la dolce malinconia baroccheggiante, perfettamente sottolineata dalle tre voci dei violoncelli che rimandano al tenore, tenore baritono, baritono e la voce ‘basso’ del contrabbasso. Dotzauer è l’autore che più ha colpito l’immaginario per la grande espressività e ritmica.  L’ensemble è formato da solidi interpreti quali Gaetano Nasillo che evidenzia forte padronanza dello strumento ed ecletticità interpretativa, ben assecondato da Valėrie Dulac  che infonde sensibilità femminile allo strumento gestito con tecnica; Michaël Chanu  fa cantare la voce profonda del  contrabbasso con colorazione brunite, mentre Sara Bennici espone salda tecnica ed interessanti doti interpretative.         La Musica vince sempre.  Renzo...

STRESA FESTIVAL 2013 – Verdi e Rossini

STRESA FESTIVAL 2013 – Verdi e Rossini
STRESA -PALA CONGRESSI        01. settembre  Rossini e Verdi  Maria Agresta     –    soprano Angela Brower    –    mezzosoprano Gregory Kunde   –    tenore Mirco Palazzi      –    basso Coro del Teatro Regio di Torino Caludio Fenoglio –    direttore Orchestra del Teatro Regio di Torino Gianandrea Noseda – direttore Giuseppe Verdi – quartetto per archi in mi minore Gioacchino Rossini – Stabat Mater   Proposta non convenzionale quella dello Stresa Festival 2013 ed abbinamento infrequente. Due operisti che vengono proposti in versione sinfonica l’uno e con scrittura sacra l’altro; la proposta in programma sostituisce l’Opera, quest’anno assente dal cartellone festivaliero, ma che viene ampiamente compensata dalla liricità dell’offerta.  Inutile dilungarsi sull’ispirazione sinfonica di Verdi, che fa rimpiangere l’assenza di altre partiture analoghe e sull’ispirazione sacra di un Rossini ben più conosciuto come gaudente che non come ispirato dalla sacralità.  La direzione dell’orchestra del Teatro Regio, di ottimo livello sotto ogni punto di vista, è stata diretta da Gianandrea Noseda       con il ben conosciuto piglio enfatico che in summa con l’attenzione ad ogni minimo particolare riesce a costruire una offerta musicale che a tutto diritto ha conteggiato lunghi e calorosi applausi: decisamente piacevole ed intrigante l’orchestrazione del quartetto verdiano. Il Coro del Regio sempre di ottimo livello dotto la  direzione di Claudio Fenoglio, risulta puntuale e coinvolgente.  Le Voci? Sicuramente adatte al ruolo: Maria Agresta valida nei vari registri e significativa nell’espressione; Angela Brower avvolgente con toni lievemente ambrati; Gregory Kunde con bei colori ed accenti di gran morbidezza; Mirco Palazzi decisamente determinante con il bel timbro scuro e suadente.  Insomma una serata da ricordare!  http://www.youtube.com/watch?v=kOlf6ARALhI&feature=youtu.be La musica vince sempre. Renzo...

STRESA FESTIVAL 2013 – Sonate e Partite di Bach

STRESA FESTIVAL 2013 – Sonate e Partite di Bach
  Stresa – Chiesa del Santo Crocefisso – Collegio Rosmini, 31 agosto  Sonate e Partite di Bach Marco Rizzi – Violino  Filo Rosso del Festival, le Sonate e Partite di Bach hanno visto negli anni avvicendarsi violinisti di fama internazionale; nell’edizione 2013 la scelta artistica ha individuato Marco Rizzi, che diciamo subito ha catturato ed entusiasmato il pubblico.  Filologicamente ha offerto una lettura con mente ed animo rigorosamente fedeli, con più che salda tecnica;  puntuale ed espressivo, con forte coinvolgimento ha espresso la dolcezza, il vigore e tutto il ventaglio di sentimenti con colori vividi e netti.  Il virtuosismo espresso ha esaltato le voci multiple del violino scaturite virtuosisticamente da questo.  Il concerto, come d’abitudine si è svolto in due parti e saggiamente si è lasciata la partita n. 2 al finale, con la celebre ciaccona  che ha letteralmente strappato prolungati consensi.   La musica vince sempre. Renzo Bellardone...